Alternate versions [2 nuove versioni online]

In occasione della presentazione del cd “Intuitive Maps”, sono state registrate nuove versioni di alcuni brani che reputo interessanti e degne di essere condivise… Eccole:

CHURCH OF ANTHRAX [Live Dub]

Personnel:
Alessandro Monti: bass & additional guitar
Kevin Hewick: lead guitar
Jim Tetlow: organs
Misterlee: customized drums
Bebo Baldan: remix

MBUYU NA MKONGE 1 & 3 [medley]

Personnel:
Elisabetta Montino: vocals & castanets
Alessandro Monti: bass, guitars, African & Jamaican percussion, samples
Alessandro Pizzin: electron X (synthesizer & treatments).

E’ una specie di Unfolk-Befana che farà piacere ai più affezionati…
Un ringraziamento particolare ad Elisabetta Montino per la performance vocale.

INTUITIVE MAPS é sempre disponibile via G.T. MUSIC & BURNING SHED

Advertisements

GHETTORAGA: LUCA FERRARI INTERVISTA UNFOLK

Una lunga ed esauriente intervista di Luca Ferrari é disponibile sul sito ufficiale della THIRD EAR BAND, gruppo esoterico tra i miei preferiti del passato… Una sorpresa di fine anno: ecco il link

https://ghettoraga.blogspot.it/2017/12/the-unfolk-music-of-alessandro-monti.html

Ringrazio Luca per il lavoro svolto in tutti questi anni e per aver pensato al nostro progetto: é stato per me un vero onore!
A.M.

INTUITIVE MAPS: la musica nella notte di RADIO3

Grazie all’amico Donatello per il suo tempismo nel segnalare questo bel link:
http://www.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-e6c569aa-6ac6-4366-97a0-06b29e4b2956.html

Unfolk – Battiti del 23/11/2017:
nel corso del programma (che porta anche il titolo del nostro progetto) sono stati trasmessi “The Seventh Orbit” e “Mbuyu Na Mkonge part 2”.

Un saluto particolare a Pino Saulo e a tutta la redazione di Battiti.

A.M.

Burning Shed Sampler Free Download

BURNING SHED ha incluso un brano di Alessandro Monti/Unfolk nel “Burning Shed Free EP” disponibile solo in download dal loro sito: la compilation sarà online fino a Natale per tutti coloro che hanno creato un account nel prestigioso catalogo inglese… e, come sottolineato nel comunicato, se non avete ancora sottoscritto é il momento giusto per farlo! Qual é il brano? Sarà una sorpresa… confesso che lo é stata anche per me!


Burning Shed Free EP (cover)

from Burning Shed newsletter:

It’s been nearly six months since we launched our new website and the free download we promised in exchange for opening an account is finally ready. Anyone who has created an account will see a button appear in “My Account” marked “FREE EP DOWNLOAD”. You have until Christmas to download it.
The free sampler features tracks from Tim Bowness, Paul Draper, Old Fire, Steve Hillage, Jane Getter, The Pineapple Thief, Nosound, Colin Edwin, Rhys Marsh, Unfolk and UXB.
If you haven’t created an account yet now is the time.
Subscribe to the Burning Shed newsletter for latest news and exclusive special offers
https://burningshed.com

Domenica 5 novembre 2017: PRESENTAZIONE “INTUITIVE MAPS”

PRESENTAZIONE DEL CD “INTUITIVE MAPS” Domenica 5 novembre dalle ore 17:30

Dal comunicato ufficiale:

Il veneziano Alessandro Monti torna con il progetto Unfolk, un nuovo lavoro dal respiro, come sempre, internazionale. il viaggio di Unfolk si snoda su territori di esplorazione, ci guida in un cosmo sonoro, per incontri con mondi e biologie musicali. La musica di Alessandro Monti verrebbe da dire trova nel suo stile e nella sua cifra una visione “antropologica” dei luoghi del suono, dove l’oggi trascende nell’arcaico ma contemporaneamente abbraccia il futuro. “Intuitive Maps”, mappe intuitive intese sia in senso geografico che musicale: questo nuovo cd celebra una doppia ricorrenza: i 10 anni del progetto Unfolk, ma anche i 25 anni della label M.P. & Records. Registrato in parte a Leicester su invito dell’amico Kevin Hewick, e in parte a Venezia rappresenta la logica evoluzione del suono Unfolk inglobando influenze world music e jazz, passando attraverso la psichedelia e l’elettronica. Alessandro Monti è membro fondatore e autorevole autore dell’influente gruppo prog “QUANAH PARKER”.

Nel corso della mini-presentazione verrà discusso il lavoro con il produttore Vannuccio Zanella e proiettato il trailer di 13′ creato da Roberto Noè dalle fotografie di Alessandro Monti; verranno eseguiti inoltre una versione esclusiva del brano Mbuyu Na Mkonge (in 2 parti), un remix esclusivo di Church Of Anthrax, più un brano ancora inedito in duo con la cantante Elisabetta Montino.

DOVE:
PUK Galleria d’arte
tel. 347 6415491 (consigliata prenotazione)
Via Puccini, 2/b, 31033 Castelfranco Veneto

Mbuyu Na Mkonge su BBC 6!

Grazie ad un casuale e fortunato contatto, stanotte 5 ottobre 2017 verrà trasmessa dal prestigioso canale BBC RADIO 6 MUSIC la parte prima di “Mbuyu Na Mkonge” (dall’album Intuitive Maps e recentemente inclusa anche in The Wire Tapper 44); la trasmissione sarà comunque archiviata nel loro sito.
Special thanks to Gideon Coe & producer Henry Lopez-Real.

UPDATE
Ecco il link per lo streaming con la playlist completa:
http://www.bbc.co.uk/programmes/b0966634
Episode: Plone in concert 11:33pm, Thu 5 October

“As much music as we can play in three hours – new and old, regardless of genre”
Gideon Coe


Copyright © 2017 BBC

PODCAST DA TALLINN, ESTONIA… e oltre

Una segnalazione doverosa: “Fantaasia” di Tiit Kusnets é un interessante programma trasmesso da KLASSIKA RAADIO, del sito ERR di Tallinn in Estonia: a circa 40′ viene programmato il brano presente su The Wire Tapper 44 preceduto da una bella presentazione:

http://klassikaraadio.err.ee/v/fanta/saated/568dc48f-6fe0-47ad-b040-8bec72b2c8d8/fantaasia-tiit-kusnets

La musica é come sempre il modo più naturale per abbreviare ogni distanza geografica e culturale; questo podcast si aggiunge alle varie trasmissioni in giro per il mondo che hanno promosso il brano “Mbuyu Na Mkonge part 1” (da The Wire Tapper 44); altre playlists recenti sono arrivate dalla University of California, Berkeley:
http://www.kalx.berkeley.edu/programs/sparkle-motion?qt-charts=0&page=1

e dal New Jersey:
https://wfmu.org/playlists/shows/73866
http://www.wfmu.org/playlists/shows/74196

Interessante infine anche questa playlist proveniente dalla Germania che ha inserito il brano al 1° posto tra i migliori dell’anno:

Eyes and ears wide open!

THE WIRE TAPPER CD [The Wire magazine, Issue 402 August 2017]

Una sensazionale anticipazione: il prestigioso mensile inglese THE WIRE ha selezionato un brano dell’ultimo lavoro “Intuitive Maps” per l’inclusione nel cd THE WIRE TAPPER [Anthology of underground music volume 44]. Il mensile, cui sono stato abbonato per anni, é un’autorità in materia di nuove musiche ed ha una tiratura enorme con distribuzione in tutto il mondo: é davvero un onore per Il Collettivo Unfolk far parte di una loro compilation e ciò costituisce certamente la migliore promozione possibile; il numero di agosto sarà disponibile nelle edicole inglesi già da luglio. Per la copertina e i dettagli consultare il sito: http://www.thewire.co.uk

All copies of the August 2017 issue of The Wire will come complete with an exclusive free CD attached to the cover, The Wire Tapper 44, the latest volume in the acclaimed series of new music compilations. As with previous volumes this CD, which has been compiled by Shane Woolman, Gustave Evrard and Astrud Steehouder, is packaged in a heavy duty card sleeve designed by The Wire’s art director Ben Weaver, and contains a range of new, rare or exclusive tracks from across the spectrum of the kind of underground/outsider musics covered in The Wire.
https://www.thewire.co.uk/audio/the-wire-tapper/the-wire-tapper-44


Tim Bowness e l’Italia…

Una bella e inaspettata segnalazione: Elisabetta Montino, cantante dei Quanah Parker e ospite speciale nell’ultimo lavoro Unfolk “Intuitive Maps”, ha scoperto una gradita citazione di Tim Bowness nell’undicesimo numero della rivista PROG Italia (marzo 2017). Riporto qui un estratto dalla lunga intervista di Paolo Carnelli (che é stato anche l’autore della prima recensione italiana Unfolk nel lontano 2006):
(…)
CHE RAPPORTO HAI CON L’ITALIA COME PAESE?
Quando sono venuto a suonare o a registrare mi sono sempre trovato bene. Sono stato in Italia anche in vacanza e trovo che sia un paese che può vantare una combinazione quasi perfetta di storia, arte mozzafiato e cucina deliziosa. I Forward Studios di Roma sono tuttora gli studi di registrazione migliori in cui sono mai stato. A livello musicale mi sono sempre piaciuti gruppi come PFM, Orme, Area, Balletto di Bronzo, Banco, mentre tra le cose più recenti apprezzo particolarmente Nosound, Fjieri, Alessandro Monti/Unfolk, Alice e Franco Battiato (in quest’ultimo caso soprattutto le cose più vecchie, devo ammettere). Mentre la musica di PFM e Nosound contiene una grande quantità di malinconia e romanticismo, quella di Area, Balletto di Bronzo e Battiato é più energica e a tratti selvaggia. Insieme tutti questi aspetti rappresentano la quintessenza dell’arte italiana. (…)

Thank you, Tim… e grazie anche a te, Paolo!

Intervista Televenezia & anteprima video You Tube!

Ecco l’intervista di Maria Stella Donà in diretta al SocialTG di Televenezia il 13.04.2017, che contiene l’anteprima del lungo video creato da Roberto Noè per il nuovo album “Intuitive Maps”.
Un rigraziamento particolare a Margherita Beato.

Questo il link per accedere all’intervista:
http://www.veneziaradiotv.it/blog/alessandro-monti-intuitive-maps/

Ed ecco il nuovo link per la versione completa del video clip: